Bologna e dintorni 2017-07-12T17:07:10+00:00

Itinerari a Bologna

La Bologna più bella (mezza giornata)

Le nostre guide vi accompagneranno alla scoperta delle principali attrattive bolognesi

LEGGI

La Bologna più bella (giornata intera)

Se avete a disposizione un’intera giornata a Bologna potrete scegliere tra molte proposte

LEGGI

I sapori di Bologna

A spasso per le vie del centro storico, tra osterie, antiche botteghe e mercati.

LEGGI

Sfogliamoci!

A spasso per le vie del centro storico, tra osterie, antiche botteghe e mercati.

LEGGI

La Bologna medievale

Bologna città dei portici e delle torri. Un itinerario suggestivo attraverso le antiche strade del centro...

LEGGI

Bologna la Dotta

Un itinerario attraverso le testimonianze dell’Università più antica del mondo occidentale.

LEGGI

Il Gran Tour musicale a Bologna

Insignita dall’UNESCO del titolo di Città Creativa della Musica, Bologna vanta una lunga tradizione musicale...

LEGGI

Bologna aristocratica: invito in villa

Il territorio bolognese è disseminato di splendide ville storiche private...

LEGGI

Bologna delle acque

Il mito di fondazione di Bologna si basa sulla leggenda del mitico Fero e della moglie Aposa tragicamente scomparsa tra i flutti del torrente bolognese che porta il suo nome.

LEGGI

Bologna dei motori

Se le vostre passioni sono la velocità e i motori rombanti, il design e le cromatura perfette...

LEGGI

Bologna contemporanea

Se volete scoprire un lato insolito della città contemporanea allora questo itinerario fa per voi….

LEGGI

Bologna segreta

Tra scaloni monumentali, corti e cortili, saloni e androni alla scoperta della nobiltà bolognese.

LEGGI

A spasso con Fido

Se non potete immaginare le vostre vacanze senza il vostro compagno a quattro zampe...

LEGGI

Bologna senza ostacoli

Non esiste un unico modo per visitare la città di Bologna. A noi interessa la tua prospettiva...

LEGGI

Bologna fuori porta

I dintorni della città sono ricchi di borghi, abbazie, pievi, musei e ville storiche. Ecco alcuni esempi:

Posta tra l’Emilia e la Romagna l’antica città di Imola conserva l’imponente Rocca Sforzesca ( ingresso € 4,00  – ridotto € 3,00 gruppi superiori a 20),  la Cattedrale, dedicata al protettore della città San Cassiano, il settecentesco Palazzo Tozzoni, con il suo arredo originale ( ingresso € 4,00  – ridotto € 3,00 gruppi superiori a 20).
Potremo  ammirare anche le volte dipinte e la splendida collezione di vasi di maiolica del Settecento nell’antica Farmacia di Santa Maria della Scaletta, gli eleganti palazzi di Piazza Matteotti e le collezioni del Museo di San Domenico ( ingresso € 4,00  – ridotto € 3,00 gruppi superiori a 20).

Nella medievale Dozza, uno dei cento “Borghi più Belli d’Italia”, situato sulla Strada dei Vini e Sapori Colli d’Imola, l’arte invade l’intero paesaggio urbano, colorando i muri di case, strade e piazze, in un vero e proprio museo a cielo aperto.
Il suo centro storico conserva la maestosa Rocca Sforzesca ( ingresso € 5,00 – ridotto gruppi € 4,00 – scolaresche € 1,00), voluta da Caterina Sforza alla fine del XV secolo.
Nei suoi suggestivi sotterranei si trova l’Enoteca Regionale, con le sue oltre 800 etichette selezionate dove è possibile organizzare una degustazione.

L’antica Abbazia e il Castello furono possedimento della Contessa Matilde di Canossa e teatro, nei secoli, di storici scontri. Le origini del Castello risalgono all’anno Mille e del maniero merlato restano alcune tracce come l’ingresso e la torre.
Stupendamente conservata è L’Abbazia di S. Assunta, edificata nel XII secolo e ricca di tracce del passato e opere medievali.
La località è inoltre punto di partenza per la visita al Parco regionale dell’Abbazia di Monteveglio.

Zola Predosa conserva un sorprendente patrimonio artistico. Tra le ville storiche circondate da giardini e parchi, svetta la maestosa Villa Albergati ( ingresso a pagamento), un’elegante residenza del ‘600, interamente affrescata dai  migliori pittori bolognesi dell’epoca. Non può mancare una visita al Museo d’Arte contemporanea Ca’ La Ghironda ( ingresso € 5,00), dove natura e arte si fondono nell’immenso parco, che custodisce oltre 200 sculture di artisti contemporanei italiani e stranieri.

Posta nel cuore dell’Appennino, Marzabotto è abitata sin da tempi molto antichi. Sul suo territorio vi sono le testimonianze di una delle più estese e meglio conservate città etrusche, risalente al VI secolo a.C. e identificata con l’antica Kainua o Misa.
Di notevole interesse è il Museo Archeologico ( ingresso € 3,00 – gratuito < 18 anni), dove sono conservati oggetti rinvenuti nell’area archeologica.